13 thoughts on “Ovunque tu vada in bici, prima o poi incontrerai il TUTTOLOGO

  1. Mi sono proprio divertito a leggere questa caratterizzazione del ciclista maschietto che deve dimostrare agli altri e non solo… Anche io sono maschietto ma devo ammetterlo: i ciclisti che si comportano come da te descritto sono insopportabili. Spesso si riesce a coglierli anche in contraddizione! Il problema é che questi non pedalano per il piacere di farlo ma pedalano in negativo: cioé per avere la conferma di non essere qualcosa. Cosa che li pone in un costante stato di autoesame ansiogeno: conseguenza? Qualsiasi essere umano su una bici diventa termine di paragone. Ma dato che anch’ io dico sempre quello che penso, con rispetto e senza generalizzare scrivo: avete notato come sono le ragazze (io le chiamo così, per me tali sono anche se la mia età mi fa definire ragazze, donne di 30-40 anni!) in bici da corsa/mtb, spesso? Dimostrano un’ aggressività agonistica (anche durante pedalate che di agonistico non hanno nulla) esasperata e che spesso rischia anche di mettere a rischio l’ incolumità altrui. Non é che alcune “ragazze” sentano di dover dimostrare di non essere da meno rispetto al tuttologo?

  2. ah ah ah…il tuttologo esiste in ogni dove, in ogni genere e in ogni categoria…al supermercato, al bar, alla fermata dell’autobus…è un attimo che taac e incontri il tuttologo…anzi mi presento sono un tuttologo io stesso…tu butta lì un argomento che io faccio il tuttologo…

    • Jamesblog, in realtà, il tuttologo, di norma, finge di non sapere…o meglio, ti ascolta (per un nanosecondo, s’intende) e ti osserva (dall’alto, ça va sans dire) con un mix tra indifferenza e malcelata superiorità e poi, TACCCCC, va con lo show!
      Comunque hai proprio ragione. La settimana scorsa sono andata in una cartoleria per far ricoprire i libri a mia figlia (e già ero shokkata da questa cosa…io ero rimasta a che la mamma li ricoprisse con tanto di carta e scotch, e invece no! Sono out, molto ma molto out!) e mi sono iimbattuta nella cartolaia tuttologa. Allucinante! “ma lo sa di che tipo di gel sono fatte le biro che sta acquistando? sa perché si cancellano?” “no…” dico quasi in imbarazzo. E vai di spiegazione sulla chimica dell’inchiostro gel. Dopo poco metto sulla cassa una confezione di bolle di sapone e incalza: “ma lei lo sa cosa contengono le bolle di sapone?” io (ovviamente) “sapone?” NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! e via di descirzione accurata di ogni singolo componente chimico delle bolle di sapone e ogni eventuale reazione con indumenti, parquet, cotto, la rava e la fava.
      Sì, siamo colonizzati da tuttologi. E’ un’invasione neanche tanto silenziosa.
      We are under attack!

      Tu, però, in tutta onestà, mi sembri un tuttologo ad honorem. Troppo figo il tuo blog e i tuoi pensieri! Se solo fossi capace ti seguirei. (ci ho messo una settimana a capire come costruire questo blog…e capirne le logiche e non è che abbia proprio tutto chiaro! (per niente) . Ma prima o poi ti seguirà michiamoblogjamesblog. Guardati le spalle!

      Grazie ancora per il commento, grazie, grazie, grazie! (io mi esalto quando qualcuno mi scrive! parenti esclusi, intendo)

      PS: il mio dono, se non è chiaro, è la sintesi. 😉

      • c’ho impiegato un’ora e dieci a leggere tutta la tua risposta…mi stavo addormentando poi quando ho letto “troppo figo il tuo blog” mi sono ridestato e impettito tutto quanto perchè son tuttologo e pure vanitoso…
        Ora sarebbe bello buttar lì una carrambata che sopresa e dirti che ti ho scritto perchè in realtà sono un tuo parente pure io…un tuo cugino di 4° grado…ma questo sarebbe troppo!! Grazie per tutte le cose belle che mi hai scritto…adesso vado a salvare il mondo con ancor più forza e determinazione!!

        • Mi sono appena accorta che sto seguendo il mio stesso blog. (?????!!!!) Fossi in te non so se sarei contenta di avere avuto complimenti da una così!
          Che la forza sia con te!
          (e stai lontano dalla Kriptonite. Ah, no, quello era un altro, ma non si sa mai!)

  3. Ma tu sei una della categoria “pazzi o masochisti” che vedo sulla Botticino-Serle quando vado a trovare mia madre?? Io sfreccio in macchina e scuoto la testa, come se qualcuno mi stesse declamando la Bibbia in Sanscrito… 😉

  4. Il tuttologo……. non ce la fa … a fare il s.gallo…..Lo può solo sognare!!!!!poveretto!!!!brava Arianna che dici e scrivi sempre ciò che pensi

  5. Pingback: Rassegnati che dopo NON spiana. Salita dal San Gallo a Serle, senza preavviso. | Prime pedalate

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...