Percorso con bici da corsa – Brescia – Desenzano – Sirmione– San Martino e Solferino e ritorno.

Percorso biclabile Brescia - lago di Garda

PERCORSO BRESCIA – REZZATO – PONTENOVE – BARCUZZI – DESENZANO – SIRMIONE – SAN MARTINO E SOLFERINO – LONTATO – PONTE SAN MARCO – REZZATO – BRESCIA
Abbiamo lasciato la città alle nostre spalle attraverso Viale Venezia e proseguito dritto in Viale Sant’Eufemia, passando poi per Rezzato e Virle. Abbiamo proseguito sempre sulla strada Provinciale 114 e alla rotonda dopo via Treponti , abbiamo proseguito dritto (Viale Brescia) e all’incrocio successivo , a molinetto di mazzo, abbiamo lasciato la provinciale per viale della Resistenza, passando all’interno del paese, seguendo le indicazioni “Comune di Mazzano”.

Subito dopo abbiamo svoltato a destra in via Bianchini. Al grande incrocio con la strada Provinciale 4, abbiamo proseguito dritto seguendo i cartelli della ciclabile.

Qui, in via Pontenove, infatti, ha inizio il percorso ciclabile, che, in realtà, in molti tratti è misto, cioè accessibile sia alle auto sia alle biciclette.

Quando si passa sul ponte di Pontenove, che sebbene sia stretto, è accessibile in entrambi i sensi di marcia, attenzione al ciottolato, che può essere dannoso per le ruote della bici.

Si prosegue sempre dritto, seguendo i cartelli, ben indicati, della ciclabile. All’altezza di Salago (Bedizzole) , località san Tommaso il cartello con le indicazioni non c’è. Tenere, quindi, la destra (strada leggermente in salita) e proseguire sempre dritto. Qui il paesaggio è bucolico, sono sicura che vi piacerà molto. Si prosegue passando per Sedena di Lonato e si segue ancora la ciclabile. Si abbandona, poi, la ciclabile seguendo per un piccolo tratto la strada provinciale 78 e quando la strada è leggermente in salita, al semaforo (attenzione, incrocio orrendo!) si gira a sinistra in Via Cuccagna e subito dopo la discesa, a destra in via Valsorda, prendendo nuovamente il percorso ciclabile.

In via Valsorda, al bivio che indica dritto Salò, ciclabile della Valtenesi, e a destra Desenzano, seguiamo quello per Desenzano, con strada in discesa, a destra. La fine di questa stradina secondo me è pura follia. E’ stato per miracolo che non mi sono schiantata. La pendenza è allucinante e il manto è attraversato da una serie di dissuasori della velocità paralleli tra loro, in cemento. Percorrerla in auto è un conto, ma in bici, in discesa ripida, quando, comunque non ti puoi fermare, è un vero incubo. La strada va a incrociarsi con la Strada Provinciale 25. Qui si va a sinistra e poi noi, sbagliando, perché non abbiamo visto nessuna indicazione, abbiamo, invece, proseguito dritto. *

Abbiamo continuato sempre sulla provinciale, che poi diventa via Barcuzzi, seguito via Taccone per poi arrivare sul lungolago sulla Statale 572. Qui abbiamo girato la bici e, sempre sulla Statale 572, abbiamo raggiunto il centro di Desenzano, sul lungolago.

Da Desenzano a Sirmione abbiamo sempre seguito il lungolago, quando possibile.

Giunti appena prima di Sirmione, a Colombare, alla grande rotonda, i cartelli indicano di andare a sinistra, in via G. Matteotti, che noi abbiamo preso, ma in realtà, si può tranquillamente proseguire per Via Brescia, così si risparmia qualche metro e una salita, inutili. Alla rotonda successiva, si gira a sinistra in Via Colombare , si prosegue per via XXV aprile e si arriva al Castello di Sirmione.

RITORNO – SIRMIONE – SAN MARTINO E SOLFERINO – LONATO – BRESCIA

Da Sirmione, abbiamo proseguito dritto lungo via XXV Aprile, poi via Colombare e alla rotonda abbiamo svoltato a destra in via Brescia. Alla rotonda successiva, abbiamo preso la terza uscita, in via G. Matteotti e proseguito dritto fino in via dei Colli Storici. Qui siamo entrati nel centro abitato, ma sbagliando, quindi vi consiglio di rimanere sempre sulla stessa strada, che qui si chiama Provinciale 13 e alla prima rotonda, dopo che avete passato l’entrata dell’autostrada, che è sulla vostra sinistra, seguite la strada che vi porta alla torre.
Passate l’Ossario, che è alla vostra destra, e poco dopo, sulla vostra sinistra, troverete la Torre. A questo punto noi abbiamo preso la strada a sinistra e abbiamo seguito le indicazioni dei cartelli Ciclovie del Garda, che avrebbero anche potuto non esserci vista la loro totale inutilità, I cartelli infatti, indicano la direzione di due percorsi, ma non è dato da sapere dove questi percorsi portino!
Noi li abbiamo seguiti solo nella misura in cui, sicuramente da quella parte ci sarebbe stata una strada percorribile in bici!
Abbiamo quindi seguito via Bonata e all’incrocio abbiamo girato a sinistra in via Cascina Contracaina. Successivamente abbiamo girato a destra in via Selva, che poi diventa Località Montanale alto. Abbiamo poi seguito i cartelli per San Pietro, poi a sinistra in Località Conta e poi, giusti a Cenenaro, abbiamo girato a destra in via San Pietro e subito dopo in via Centenaro, passando poi per il centro abitato di castel Venzago. Praticamente persi, qui siamo sempre andati “a naso” prendendo come punto di riferimento l’autostrada che corre lontana sulla destra, verso il lago. In fondo a via Centenaro, abbiamo seguito la strada, sempre dritta, che porta a Lonato, passando Via battaglie, via tiracollo (in salita!!) e via Cerutti. Alla fine di questa strada, in via Monte Grappa, ci siamo fermati a chiedere indicazioni, e abbiamo proseguito in via salmister, per poi svoltare a sinistra in via Montebello e proseguire sempre dritti, passando Lonato, la zona inditriale di Ponte S. Marco e mazzano. A ciliverghe, in fondo a via Padana Superiore, abbiamo ripreso la strada che avevamo fatto all’andata, alla rotonda di Treponti e abbiamo proseguito sullo stesso percorso.

* se volete evitare di sbagliare, come invece abbiamo fatto noi, dopo la “fantastica” discesa, girate a sinistra, ma poi subito dopo andate a destra, seguendo le indicazioni per l’Abbazia di Maguzzano. Potete trovare le indicazioni sul sito della Regione Lombardia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...